Le pillole di Marcotti


Alfano: una nullità che farà la fine di FiniLe pillole di Marcotti

Alfano: una nullità che farà la fine di Fini

Probabilmente Angelino Alfano ha la memoria cortissima, oggi si bea perché ogniqualvolta apre bocca, anche solo per sbadigliare, ha davanti a sé una quarantina di microfoni, compresi quelli della Cnn ed Al Jazeera, non ricorda, però, che la stessa cosa era accaduta soltanto poco più di un anno fa anche a Gianfranco Fini. Oggi se […]

Berlusconi: ecco come, e perché, vincerà le prossime elezioniLe pillole di Marcotti

Berlusconi: ecco come, e perché, vincerà le prossime elezioni

Sta volgendo verso l’epilogo una delle pagine tristi della nostra era repubblicana: il Governo Letta. Nato da un’emergenza politica è risultato un totale fallimento. Si era capito fin da subito che non c’era un cambio di passo rispetto alla disastrosa esperienza dell’esecutivo guidato da Mario Monti. L’unico scopo della banda che governa l’Europa, e che […]

Angela, ti piace vincere facile eh!Le pillole di Marcotti

Angela, ti piace vincere facile eh!

Si può titolare così, parafrasando lo slogan di una nota pubblicità, l’esito delle votazioni in Germania, in effetti Angela Merkel ha vinto le elezioni contro … il nulla. Sì perché gli avversari storici della CDU, il partito delle Merkel, cioè i socialdemocratici della SPD si sono suicidati prima ancora delle urne presentando come leader … […]

PD e Berlusconi: scontro finaleLe pillole di Marcotti

PD e Berlusconi: scontro finale

Ormai sembra proprio che il governo Letta sia arrivato al capolinea, era un esecutivo di basso profilo, non ha fatto nulla, non ha mai neppure lontanamente cercato di affrontare i problemi, li ha sempre rinviati, quindi non è neppure un male che chiuda così ignobilmente la sua avventura. Per l’Italia non è un problema rimanere […]

Kyenge, per il Governo può rivelarsi un boomerangLe pillole di Marcotti

Kyenge, per il Governo può rivelarsi un boomerang

Ormai sembra a tutti chiaro che la nomina a ministro per l’integrazione di Kashetu (detta Cecile) Kyenge da parte del Premier Enrico Letta sia stata una mossa strategica. In pratica il Presidente del Consiglio, sapeva perfettamente che una persona così impreparata al ruolo assegnatole avrebbe fatto una serie interminabile di gaffes (chiamiamole così), alcuni poi […]

Oprah Winfrey, razzismo? Sì, da parte sua!Le pillole di Marcotti

Oprah Winfrey, razzismo? Sì, da parte sua!

La vicenda che ha avuto come protagoniste la conduttrice americana di programmi televisivi spazzatura, Oprah Winfrey, e la commessa italiana di un negozio di borse a Zurigo è il classico esempio di razzismo, sì, ma … al contrario. Il razzismo non del bianco nei confronti del nero, bensì della becera arricchita nei confronti dell’onesta lavoratrice. […]